poesia

Giorni

Che vita di merda

fottuto mondo

fottuto me

con la mia maschera gentile

più presentabile di me.

Affondo nel cuscino

nel mio letto sfatto

come un ventre sguaiato

che mi accoglie.

Mi aggrappo alla malinconia

al mio bicchiere pieno di rosso scuro.

Sogno un bel culo

due fianchi stretti

un viso dolce e lascivo

gambe spalancate

da accarezzare distrattamente

qui, accanto a me.

Un gatto annoiato sul tappeto

una TV accesa

e tanta voglia

-che non ho-

per perdermi ancora

dimenticarmi di me

smettere di resistere

scrivendo ancora

per spiegarmi questi giorni

lunghi come anni

lunghi come un’adolescenza senza gioia

intensi di nulla

vuoti e pesanti

bugiardi.

Standard
Uncategorized

Una casa abbandonata

Stamattina mi vien da piangere…, è strano, mi vien da piangere perché mi sono svegliato sereno. Come è arrivata la serenità così arriva la tempesta ed io non controllo le due cose; sono in balia di questi due mondi.

Mi sento come una casa abbandonata in mezzo alla natura, con le porte e le finestre aperte. Certi giorni ci entra il sole, in altri arriva la pioggia.

Animali selvaggi balzano dentro le quattro mura all’improvviso e ansimano, si nascondono, tendono agguati e sbranano prede, combattono tra loro; artigli, zanne e versi bestiali si impregnano negli spazi vuoti.

I lupi ci riposano, i conigli ci fanno nascere i loro cuccioli tra le carcasse divorate negli angoli bui. Profumi di fiori e di pioggia estiva rotolano su tutto insieme ai mulinelli di foglie e polvere. 

Fuori non ci sono cartelli per la vendita di questo rudere. C’è solo un testimone che guarda tutte le scene ed un proprietario che non ha la forza di riassettare.

Standard
poesia

Pioggia

Sono stanco

esco

vago senza meta

sotto a questa pioggia leggera

scalzo e nudo

mi libero la mente

respiro aria profumata

di estate bagnata

guardo su

in mezzo alla via

in mezzo alla notte

sento gli occhi addosso

dalle finestre di chi non dorme

penseranno che sono pazzo

penseranno che sono come loro

mi irrideranno, mi invidieranno.

Rientro nel mio rifugio

più leggero

l’acqua si è portata via un mondo

che m’imbrigliava

domani sarà un altro giorno

per una nuova maschera.

Io sono stato

ero e sarò in quella pioggia.

Standard
Uncategorized

Uomo

Sono triste, non sento più, davanti a me, tutta la vita.

La mia solitudine è un caos.

Sono un poeta muto, impegnato in inutili sgrovigli di matasse informi, matasse vergini, matasse arrugginite che mi vincono restando inermi.

Sono fuori tempo con il tempo.

Non riesco a governare il malessere di questa nuova persona che è venuta ad abitare in me. Non mi piacciono i suoi pensieri ammuffiti, la sua intolleranza, l’incapacità di creare o fare del bene.

I giorni passano inutilmente, passano implacabili, senza pietà, indifferenti di me.

La sensazione che ho è quella di essere stato dimenticato.

Dimenticato ad una di quelle vecchie festa fatte in casa.

Dimenticato dalla mia volontà, scaricato ad un bivio della vita, nella strada sbagliata.

Anche stasera il cielo non si risparmia, si tinge di rosso, di giallo, di azzurro.

La mia mente resta grigia, stupida, sorda.

Vorrei gridare forte il mio dolore. Taccio, rinuncio. Conosco bene gli orecchi educati alle parole.

Voglio essere uomo e nient’altro.

Sono uomo e nient’altro, ma, non basta.

Un uomo non basta, è intollerabile.

Standard
messaggio, Oltre, ora, poesia, Uncategorized

Rocco

Mi manchi anima bella

qui il sole continua a sorgere e a tramontare

la natura si svela

tutto scorre e si trasforma

la tua presenza in me

mi dà pace e dolore

chissà se stai ammirando anche tu

questo inizio di tramonto o chissà se ne fai parte.

Chissà se sei in questa leggera brezza che mi sfiora la faccia.

Io non lo so

e non mi basta

averti qui

nei miei pensieri.

Standard
poesia

Isola

Non scambierei i miei tormenti

per una felicità senza cammino
tengo il mio cuore segnato
in quest’isola solitaria
dove partono navi che mai ritorneranno
resto sotto al cielo
sferzato dal vento
immerso in un oceano irrequieto.
Ogni uomo è un’isola
dove attraccano amori e rumori
sogni e pensieri.
Isola che sa innamorarsi del mare
e del cielo ma non sa spiegarlo a nessuno.
Standard